A Mondavio “Le Marche ai funghi” di Rolando Ramoscelli

A Mondavio “Le Marche ai funghi” di Rolando Ramoscelli

A Mondavio “Le Marche ai funghi” di Rolando Ramoscelli

Mercoledì sera, nella Biblioteca di San Michele al Fiume la presentazione del libro scritto dal ristoratore ed enogastronomo di San Costanzo insieme al giornalista Gianfilippo Centanni

A Mondavio “Le Marche ai funghi” di Rolando RamoscelliMONDAVIO – Serata all’insegna dell’enogastronomia e della cultura del territorio alla Biblioteca Comunale di Mondavio – Centro di aggregazione “Prof. Sebastiano Dominici”.
Mercoledì 6 aprile, alle ore 21, il celebre ristoratore ed enogastronomo di San Costanzo, Rolando Ramoscelli, presenta il volume “Le Marche ai funghi”, scritto insieme al giornalista Gianfilippo Centanni, edito dalla ProLoco Iat di Mondavio. Il libro è un viaggio attraverso le specie micologiche che si trovano nella nostra regione, con ricette adeguate a ciascun tipo e i consigli per il consumo e la conservazione.
Rolando Ramoscelli, classe ’48, nativo di Fossombrone, appassionato di pittura, poesia, fotografie e auto d’epoca, è titolare del noto ristorante “da Rolando – cucina dialettale” di San Costanzo. È riconosciuto quale “Ambasciatore dell’Enogastronomia delle Marche”, nonché profondo conoscitore di materie prime, realtà popolari e memorie locali. La sua passione per la cucina legata al territorio, ai prodotti tipici e alle stagioni, molto lontana dalla cucina-spettacolo, è la spinta che lo ha portato a scrivere insieme al giornalista e amico Gianfilippo Centanni numerosi libri a tema enogastronomico, ricette che mescolano gli ingredienti a nozioni di storia, detti popolari e memorie locali. Abbinando esperienze e cultura all’estro narrativo di Centanni, insieme perseguono lo scopo dievidenziare il buono e i valori delle Marche.
“Come posso cucinare i funghi?”… questo libro non ha la pretesa di erudire indottrinando sui funghi. Prova ne sia che l’unica concessione definibile scientifica, è stata riservata alla denominazione di ciascun esemplare. Invece, crediamo che la nostra fatica micologica abbia il pregio dell’originalità, propiziando l’ammannir piatti a base di funghi e la più appagante degustazione.
Al termine della serata, sarà offerta una piccola degustazione di piatti preparati dall’autore e del vino locale. L’incontro, organizzato da Comune di Mondavio – Assessorato alla
Cultura e Sistema Bibliotecario CoMeta, è aperto a tutti.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it