A Falconara nuove linee per il “piedibus”

A Falconara nuove linee per il “piedibus”

A Falconara nuove linee per il “piedibus”

Adesso ferma anche alla scuola primaria Aldo Moro di Palombina Vecchia

A Falconara nuove linee per il “piedibus” A Falconara nuove linee per il “piedibus”

FALCONARA – Sono partite questa mattina due nuove linee del piedibus per gli alunni della Scuole Primarie Aldo Moro a Palombina Vecchia. Un ulteriore scuola che (per il momento in via sperimentale) si aggiunge a quelle già coinvolte nel progetto. Alle linee consolidate della scuola Da Vinci a Castelferretti, si sono aggiunte lo scorso mese quelle della scuola primaria Alighieri con tre linee e le adesioni continuano a crescere.

Il “Piedibus” è un autobus umano, formato da un gruppo di bambini in movimento, accompagnati in tutta sicurezza da due adulti (genitori, nonni, volontari), con capolinea, fermate, orari e un suo percorso prestabilito. Si tratta di un progetto gratuito rivolto ai bambini residenti entro 800 metri dalla propria scuola che l’amministrazione comunale porta avanti da 6 anni. Per maggiori informazioni è possibile contattare il Centro di Educazione Ambientale (CEA) del Comune di Falconara Marittima al seguente indirizzo email: cea@comune.falconara-marittima.an.it

“L’Amministrazione comunale – commenta l’assessore all’ambiente Matteo Astolfi – ha incluso negli obiettivi dell’Ufficio Ambiente questo importante progetto che vuole sensibilizzare la cittadinanza ed educare i più piccoli ad evitare l’utilizzo dell’automobile. Questo progetto, infatti, non ha le pretese di risolvere il problema delle polveri sottili e dell’inquinamento da traffico ma sarà certamente da stimolo e da esempio per ridurre l’uso dei mezzi privati e riscoprire la facilità di muoversi a piedi in città. Ha inoltre un risvolto sociale visto che può anche essere visto come un servizio che risponde alle esigenze delle donne che lavorano e che possono evitare di accompagnare a scuola i loro figli affidandoli al piedibus. Anche per questo motivo invito chi avesse tempo, e voglia di impiegarlo in modo assolutamente positivo, ad offrirsi come volontario accompagnatore contattando il Cea o l’Ufficio Ambiente tramite il centralino comunale. Insomma il Piedibus oltre ad essere molto divertente per i bambini, utile per i genitori, rende felici gli Insegnanti per la puntualità degli arrivi a scuola è anche ottimo per la salute, grazie a Piedibus i bambini hanno la possibilità di fare regolarmente del moto“.

La ricerca ha dimostrato infatti che chi pratica attività fisica sin da piccolo, anche da adulto avrà uno stile di vita fisicamente attivo. I 15 minuti di strada percorsa a piedi due volte al giorno per andare a scuola e ritornare a casa, corrispondono all’incirca  all’incirca al tempo necessario ad effettuare metà dell’attività fisica giornaliera consigliata ad un bambino. Inoltre I vantaggi per l’ambiente sono evidenti: il Piedibus non consuma carburante e non inquina. È un mezzo di trasporto alternativo e sicuro che presenta vantaggi evidenti per tutti. Ogni itinerario percorso a piedi, oltre a ridurre il traffico attorno alla scuola, non inquina l’aria e l’ambiente. Rappresenta inoltre uno sprone per altri a rivedere le proprie abitudini rispetto alla mobilità, rinunciando all’automobile.

IL PIEDIBUS è un’iniziativa che coinvolge l’intera collettività: dall’Amministrazione comunale con l’Ufficio Ambiente, il Centro di Educazione Ambientale, la Polizia Municipale, agli Istituti Comprensivi, ai genitori.

Il servizio è infatti gestito grazie dal Comune al coinvolgimento di alcuni genitori e  nonni che sono sostenuti in ogni passaggio dal personale del Cea e dell’Ufficio Ambiente. Si è strutturato un itinerario, dotato di fermate specifiche e di orari di partenza e di arrivo, lungo il quale si raccolgono i bambini, guidati ed accompagnati sino alla scuola da due adulti: un “autista” davanti ed un “controllore” dietro che chiude la fila e che ha il compito di compilare, ogni giorno, un diario di bordo nel quale vengono segnate le presenze ad ogni viaggio. I bambini si fanno trovare alle fermate prestabilite agli orari indicati, indossando una pettorina ad alta visibilità.

Tutte le fermate sono indicate da apposita segnaletica il cui logo è stato elaborato da bambini della scuola Leopardi. Agli stessi alunni sono state consegnate pettorine alta visibilità, affinché possano percorrere l’itinerario in sicurezza. Genitori, Nonni, Volontari e Operatori del CEA, nel ruolo di accompagnatori renderanno tali percorsi sicuri.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: