A Falconara impegnati contro lo spreco alimentare

A Falconara impegnati contro lo spreco alimentare

Amministrazione e Club Falconara hanno presentato l’incontro in programma sabato pomeriggio al Centro Pergoli

A Falconara impegnati contro lo spreco alimentare

FALCONARA – È stato presentato questa mattina dall’assessore Stefania Signorini e dal presidente del Club Falconara Giorgio Balducci, nel corso di una conferenza stampa indetta al Centro Pergoli di Piazza Mazzini, l’incontro “Insieme contro lo spreco alimentare …ed altro” in programma sabato pomeriggio alle 17,30 sempre al Pergoli.

Oltre alla Signorini e a Balducci sabato interverranno anche Roberto Rubegni e Luca Kogoj che si soffermeranno rispettivamente sui temi dello spreco del cibo e del riutilizzo dei rifiuti.

“Nell’occasione illustreremo il progetto mensa comunale e i vari percorsi messi in campo dalla Gemeaz, che svolge il servizio, e Comune per il recupero dei pasti e il contrasto allo spreco alimentare – anticipa l’assessore Signorini -. Falconara ha già introdotto alcuni accorgimenti per ridurre gli sprechi ed educare ad un consumo intelligente gli studenti falconaresi. Si va dal recupero immediato dei pasti non consumati a favore della Tenda d’Abramo alla fornitura di quelli consumati al canile comunale. Non solo. È stata introdotto il progetto food bag per i piccoli utenti delle mense che possono portare a casa pane e frutta non consumati. E in via sperimentale, solo in una scuola, sarà attivato a breve in concordanza con scuola e commissione mensa, la possibilità di recuperare anche il pasto integro, sigillato da un macchinario ad hoc. Tutto alla luce dell’impegno dell’assessorato di contrastare lo spreco alimentare e far crescere la consapevolezza sul tema nei ragazzini. Questi temi sono stati affrontati anche nel percorso didattico degli istituti superiori  e che ha portato anche una classe del Liceo Cambi alla produzione di un video sul tema premiato dal Politecnico di Milano”.

“Il problema è molto sentito tanto che abbiamo indetto questa conversazione col pubblico subito appoggiata dall’amministrazione comunale e in particolare l’Assessorato che aveva già in campo questi progetti- racconta Balducci -. Il club Falconara è attivo da 44 anni in città e ci incontriamo periodicamente coi soci ma è per la prima volta che ci rivolgiamo all’intera cittadinanza. Dobbiamo assumere atteggiamenti differenti nel consumo per evitare lo spreci alimentare adottando comportamenti virtuosi che facilmente diventano abitudini”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it