A Serra de’ Conti riproposte le musiche delle suore

A Serra de’ Conti riproposte le musiche delle suore

In occasione delle Giornate del Fai interventi musicali dal Gregoriano al Barocco durante la visita del Monastero di Santa Maria Maddalena

A Serra de’ Conti riproposte le musiche delle suore

SERRA DE’ CONTI – In occasione delle giornate del FAI (19 e 20 marzo), il Coro “Francesco Tomassini” propone un programma musicale che “entra” nella vita del Monastero di Santa Maria Maddalena di Serra de’ Conti. Partendo dal gregoriano Kyrie della Messa de Angelis, riecheggiante i canti che le suore intonavano durante le preghiere e le celebrazioni, si va al Cantico delle Creature, brano francescano per eccellenza che le monache del convento – clarisse urbaniste –  erano solite insegnare ai bambini che frequentavano il dopo scuola proprio in alcune delle tante stanze del complesso monastico.

Il programma prosegue e si arricchisce con la collaborazione del violinista Mauro Navarri e dell’organista Manuel Marocchi che interpreteranno brani del periodo Barocco, a suggellare la bellezza della piccola Chiesa intitolata a S. Maria Maddalena.

A chiusura il Coro eseguirà una carrellata di brani dal grande impatto emotivo, come l’Ave Verum di Mozart e l’Alleluia di Händel.

Programma e orari:

Il concerto di apertura avrà luogo venerdì 18 marzo 2016 alle ore 21,00 nella Chiesa del Monastero. E’ possibile prenotare il posto collegandosi al sito www.corotomassini.it

Nelle giornate di sabato 19 e domenica 20 marzo, gli interventi musicali si svolgeranno, nella stessa sede, alle 15:00, alle 16:00 e alle 17:00 a cura del Coro Francesco Tomassini, con all’organo Manuel Marocchi e la Direzione del M° Mirco Barani.

La musica d’Organo sarà presente per l’intero orario di apertura del Monastero, così come programmato dal FAI, cosicché tutti i visitatori saranno accompagnati, durante la loro visita, dal fascino dell’atmosfera d’epoca.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it