Ricorrenza del ponte aereo durante la Guerra

Ricorrenza del ponte aereo durante la Guerra 

Ospiti e testimonianze dalla Jugoslavia al Centro Pergoli di Falconara

Ricorrenza del ponte aereo durante la Guerra

FALCONARA – Il giornalista e scrittore Pierfrancesco Curzi sarà ospite stasera a Falconara per ricordare il Ponte Umanitario con Sarajevo durante la Guerra nell’ex Jugoslavia. Al Centro Pergoli dalle 21:00 si rievocherà l’operazione umanitaria che, facendo base nelle Marche, all’Aeroporto Sanzio, portò sollievo a una popolazione stremata alle prese con l’assedio più lungo della storia bellica moderna.

“Uno spaccato di Storia, spesso trascurata, che va riscoperto” dicono i membri dell’Associazione Futura: organizzatrice dell’evento, infatti, l’associazione ha scelto questo giorno proprio per celebrare il ventesimo anniversario dell’avvenimento storico.

Ospiti della serata Pierfrancesco Curzi e Sabina Topuz: il primo, giornalista de Il Resto del Carlino ed Il Fatto Quotidiano, presenterà il suo libro “In Bosnia – Viaggio sui resti della guerra, della pace e della vergogna”, mentre la chiaravallese Sabina Topuz, allora cittadina di Sarajevo, racconterà la sua esperienza di vita nella capitale assediata dai bombardamenti e dai cecchini. Sarà presente infine anche Roberto Oreficini, all’epoca addetto dell’ufficio Protezione Civile della Prefettura di Ancona.

Gli scatti del giornalista Piero Muzzetto e i quadri di Sergio Bacchi e Angela Tamas faranno da sfondo all’iniziativa, andando a dar vita alla mostra fotografica, allestita all’ingresso del centro Pergoli, dal titolo “Falconara / Sarajevo, l’aeroporto Raffaello Sanzio al centro del mondo”.

L’ingresso è gratuito e aperto alla cittadinanza. L’Ordine dei Giornalisti delle Marche assegnerà 3 crediti formativi per i giornalisti che parteciperanno.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it