Ospedale unico a Fosso Sejore, come intende muoversi il sindaco di Fano?

Ospedale unico a Fosso Sejore, come intende muoversi il sindaco di Fano?

Ospedale unico a Fosso Sejore, come intende muoversi il sindaco di Fano?

Il consigliere comunale Stefano Aguzzi ha presentato in Comune una interpellanza urgente sulla sanità

Ospedale unico a Fosso Sejore, come intende muoversi il sindaco di Fano?FANO – Stefano Aguzzi, consigliere comunale de La Tua Fano, ha presentato una interpellanza urgente sulla sanità. “Premesso – scrive Aguzzi – che da molti anni si discute sullo sviluppo dei servizi sanitari nella nostra provincia e nella nostra città e sulla opportunità nonché ubicazione di una nuova unica struttura tra Pesaro e Fano; Considerato che nell’ultimo consiglio monotematico sulla sanità tenutosi a gennaio il Consiglio Comunale ha impegnato il Sindaco a:

1) far si che la nuova struttura ospedaliera di Marche Nord possa trovare ubicazione nell’area di Chiaruccia di Fano con tutte le motivazioni condivise

2) garantire al Santa Croce i servizi essenziali per assicurare il diritto alla salute ai cittadini del nostro territorio ( chirurgia d’urgenza)

3) nonché organizzare incontri con i sindaci dei territori delle vallate del Metauro e del Cesano per cercare una posizione comune sulle tematiche sopra esposte.

“Tutto ciò considerato – aggiunge l’ex sindaco di Fano -, prendiamo oggi atto che con delibera 141 del 22 febbraio scorso la Giunta Regionale ha approvato lo schema di accordo per la realizzazione della nuova struttura ospedaliera della Azienda “Ospedali riuniti Marche Nord”.

Nello schema di accordo si esplicita chiaramente che l’ubicazione del nuovo ospedale sarà quella individuata dalla Giunta Regionale con propria delibera 62/2012 ovvero il sito di Fosso Sejore.

“Inoltre la delibera prevede la stipula di un accordo di programma tra regione Marche, provincia di Pesaro, comune di Pesaro e comune di Fano per la realizzazione delle infrastrutture viarie necessarie al collegamento del nuovo ospedale con l’ attuale rete viaria esistente.

“Tutto ciò premesso, Interpello il sindaco di Fano per sapere:

1- Era al corrente il sindaco di Fano degli sviluppi evidenziati ed approvati nella delibera regionale 141 del 22/02/2016?

2- Visto che spesso lo stesso sindaco asserisce che la vicinanza politica tra la sua amministrazione e quella regionale favorisce la nostra città ed il nostro territorio, lo stesso sindaco ha avuto un ruolo di concertazione nel percorso che ha portato la giunta regionale ad approvare tale delibera, e se si perché non ha preventivamente infornato il consiglio comunale di Fano e la stessa cittadinanza?

3-Visto il ruolo di capofila che di fatto spetta al sindaco di Fano, per quel che riguarda i comuni delle vallate del Metauro e del Cesano, come del resto gli era stato indicato nel consiglio monotematico sulla sanità di Gennaio, si sono tenuti incontri tra sindaci e quali sono le posizioni emerse in tali incontri?

4-Alla luce della delibera regionale approvata e sulla individuazione del sito di Fosso Sejore da parte della stessa, come intende muoversi il sindaco di Fano, memori che già in passato la regione aveva  indicato questa scelta senza poi nei fatti dare seguito ad alcun atto concreto ed il tutto ha portato alla marginalizzazione di Fano e del suo ospedale?

5- se non ritiene opportuno il sindaco di Fano chiedere una convocazione urgente della conferenza dei sindaci di area vasta”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it