Monsano diventa il Borgo della Canapa

Monsano diventa il Borgo della Canapa

Monsano diventa il Borgo della Canapa

Sabato avranno luogo dibattiti e degustazioni a base di prodotti a denominazione comunale

Monsano diventa il Borgo della Canapa MONSANOsindaco Monsano Roberto Campelli e a dx presidente il Borgo della Canapa Fabio Iencenella MONSANOsindaco Monsano Roberto Campelli e a dx presidente il Borgo della Canapa Fabio Iencenella

MONSANOsindaco Monsano Roberto Campelli e a dx presidente il Borgo della Canapa Fabio IencenellaMONSANO – Sabato 19 marzo, giorno dell’equinozio di primavera, Monsano diventa capitale della canapa con degustazioni e incontri diretti con i produttori. Alle 16.30 presso l’Aula consiliare del Comune, si terrà un seminario sul progetto della creazione della filiera della Denominazione Comunale della Canapa, al quale seguirà una degustazione nella piazzetta Mazzini. Alle 20:00 è prevista una cena degustazione, a cura dello Chef Daniele Giannuzzi, patròn di Free Sell, azienda produttrice di specialità alla Canapa e distributrice dei prodotti DeCo alla Canapa di Monsano.

I Prodotti oggetto delle DeCo alla Canapa di Monsano sono la Piadina alla Canapa di Monsano, realizzata con olio extravergine di oliva esclusivamente locale e il Carciofo Vallesino sottolio (carciofo violetto precoce di Jesi) alla Canapa di Monsano.

Nel piccolo comune della Vallesina la canapa ha un forte valore culturale e tradizionale. Nel 2015 sono stati coltivati a canapa oltre 10 ettari di terreni.

“L’idea – spiega Fabio Iencenella, presidente dell’Associazione Borgo della Canapa – è quella di riunire i coltivatori, i trasformatori e i commercianti per fare rete e puntare sui derivati dalla canapa prodotti in loco e provenienti da altre aziende artigiane, con la convinzione che possano dare un valore aggiunto anche dal punto di vista turistico. Un piccolo centro dove poter comprare alimenti, vestiti, tessuti, scarpe, carta, materiale per bioedilizia e tutto ciò che con la canapa stiamo producendo nel nostro Paese che possa dunque attrarre turisti e curiosi e dare stimolo a tutto il settore”.

L’iniziativa di sabato 19 marzo si inserisce in un più ampio progetto di promozione, della coltivazione e trasformazione della Canapa nell’ambito del territorio regionale.

“Il Borgo della Canapa di Monsano”, organizzatore dell’evento, è un’associazione che raggruppa tutti gli operatori economici della filiera della Canapa. L’Associazione aderisce alla Federazione la Città della Canapa che accoglie tutte le realtà – economiche e culturali – gravitanti attorno alla coltura a livello nazionale, con partner ed associati anche internazionali. “Il Borgo della Canapa” ha tra i soci promotori il comune di Monsano che, con grande slancio e lungimiranza ha istituito le prime Denominazioni Comunali in Italia, per prodotti a base di Canapa.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it