Martedì alla Piccola Fenice “Louisiana – the other side”

Martedì alla Piccola Fenice “Louisiana – the other side”

A Senigallia sarà proiettato il film di Roberto Minervini, presentato in anteprima al 68° festival di Cannes nella sezione Un Certain Regards e selezionato ai Festival di Rotterdam, di Toronto, di Karlovy vary e di Busan

Martedì alla Piccola Fenice "Louisiana - the other side"

SENIGALLIA – Martedì 29 ore 21,15 alla Piccola Fenice “Louisiana – the other side” di Roberto Minervini. Proiettato in anteprima al 68° Festival di Cannes nella sezione Un Certain Regards e selezionato ai Festival di Rotterdam, di Toronto, di Karlovy vary e di Busan, solo per citare i principali tra i moltissimi che hanno selezionato il film. Vincitore dei Nastri d’Argento come miglior documentario.

In un territorio invisibile, ai margini della società, sul confine tra illegalità e anarchia, vive una comunità dolente che tenta di reagire a una minaccia: essere dimenticati dalle istituzioni e vedere calpestati i propri diritti di cittadini.Veterani in disarmo, adolescenti taciturni, drogati che cercano nell’amore una via d’uscita dalla dipendenza, ex combattenti delle forze speciali ancora in guerra con il mondo, giovani donne e future mamme allo sbando, vecchi che non hanno perso la voglia di vivere. In questa umanità nascosta si aprono gli abissi dell’America di oggi.

Ogni società ha il suo lato nascosto, una parte della cultura che il cittadino medio percepisce raramente e che i media e le arti non riconoscono. Le ragioni di questa invisibilità sono molteplici. Senza dubbio il ‘ventre molle dell’America’ non ha un gradimento di massa elevato, perché è popolato di antieroi le cui vedute possono essere anacronistiche e gli stili di vita moralmente discutibili. Può darsi dunque che la stragrande maggioranza della società non sia neppure a conoscenza dell’esistenza di questi gruppi. A volte ci vuole il punto di vista di un outsider per proiettare la “luce della verità” sulle zone più oscure e invise di una cultura o di una società.

Ingresso con tessera

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it