L’omaggio di Fermignano al professor Lucio Pala

L’omaggio di Fermignano al professor Lucio Pala

L’omaggio di Fermignano al professor Lucio Pala

Nel piazzale antistante la Biblioteca comunale di viale Martiri della Libertà 20 è stata inaugurata la scultura di Pino Mascia

L’omaggio di Fermignano al professor Lucio Pala

FERMIGNANO – Presso il piazzale antistante la Biblioteca Comunale di viale Martiri della Libertà 20, è stata inaugurata la scultura di Pino Mascia “La Biblioteca di Lucio” in compositi, pietra sarda e bronzo. Sono intervenuti lo scrittore Umberto Piersanti, il primo cittadino locale Giorgio Cancellieri e Luigi Lilliu, presidente dell’Associazione “Eleonora d’Arborea”. Il sindaco era felicissimo.

“L’inaugurazione di questa scultura donata, appunto, dall’Associazione sarda ‘Eleonora d’Arborea’, testimonia – ha sottolineato – un riuscito lascito di una collezione di libri e manoscritti di studio di Lucio Pala, docente di studi delle dottrine politiche all’Università degli Studi di Urbino, che ha espressamente elargito alla biblioteca dio Fermignano nel 1996. Questo significativo gesto è stato lo spunto per catalogare – continua Cancellieri –tutto il materiale esistente fini ad inserire la nostra biblioteca nell’Opac, il catalogo informatizzato che riunisce 100 biblioteche nel territorio ed aderisce al Servizio Bibliotecario Nazionale che permette a chiunque, da casa, di cercare e prenotare un libro, un video e materiali multimediali. La nostra biblioteca è cresciuta – ha concluso il primo cittadino – e contribuisce alla promozione della cultura come solido riferimento per tutti i cittadini che sono gli utenti del territorio. Tutti sanno che un mondo di libri ti cambia la vita e ci fa capire meglio noi, gli altri e il mondo che ci circonda”. (eg)

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it