A Fano per ricordare tutte le vittime della mafia

A Fano per ricordare tutte le vittime della mafia

“Ponti di memoria, Luoghi di impegno”: è lo slogan della XXIesima Giornata della Memoria e dell’Impegno promossa da Libera di don Luigi Ciotti. Appuntamento domenica e lunedì

A Fano per ricordare tutte le vittime della mafia

FANO – “Ponti di memoria, Luoghi di impegno”: è lo slogan della XXIesima “Giornata della Memoria e dell’Impegno” che quest’anno si svolgerà a Fano domenica 20 e lunedì 21 marzo. “Nel primo giorno di primavera, la rete di Libera – scrive Don Luigi Ciotti – gli enti locali, le realtà del terzo settore, le scuole e tanti cittadini della provincia e non solo, si ritroveranno per ricordare tutti gli innocenti morti per mano delle mafie. La lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie, nello stesso giorno, alla stessa ora unirà Fano con tanti altri luoghi in tutta Italia. Il percorso educativo che ci conduce a Fano – ribadisce Don Ciotti – è particolarmente significativo: fatto di studio, di conoscenza del fenomeno ‘mafia’, delle vittime più o meno illustri, ma anche di confronto e condivisione di buone pratiche messe a punto negli ultimi decenni al fine di formare coscienze capaci di oltrepassare l’orizzonte piatto nel quale spesso viviamo e progettare una realtà basata sul rispetto dell’individuo. Memoria, impegno e giustizia sociale e responsabilità sono i fondamentali principi della convivenza democratica. Essere costruttori di ponti è un abito mentale, un atteggiamento etico, un percorso culturale ed educativo: dunque riguarda la coscienza di ognuno e i valori dei singoli individui. Ma è anche un’opera sociale e corale – conclude Don Ciotti – chiede e presuppone reciprocità. Se il ponte viene costruito contemporaneamente da entrambe le estremità, l’incontro sarà più vicino e più sicuro, l’opera più stabile e duratura”.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it