Dopo sette anni a Senigallia si parla di cibo e salute

Dopo sette anni a Senigallia si parla di cibo e salute 

L’Andos si complimenta con l’associazione Cuochi di Ancona per aver recepito il messaggio di una delle iniziative dell’ottobre in rosa

Dopo sette anni a Senigallia si parla di cibo e salute

SENIGALLIA – Buona cucina, ottima salute. “Insomma “Cibo e’ Salute”, uno slogan, e molto di più, datato sette anni che finalmente è entrato nelle coscienze di operatori del settore culinario senigalliesi”. È il commento del direttivo di A.N.D.O.S. Senigallia alla notizia che nel ciclo di incontri di aggiornamento dell’Associazione Cuochi di Ancona, che si svolgeranno in questi giorni, rientra proprio un tema caro al sodalizio che riunisce le donne operate al seno. “Ogni anno – si legge nella nota del Direttivo – in occasione dell’Ottobre in Rosa, tra le numerose attività di sensibilizzazione come convegni sulla prevenzione, confronti su esperienze con chi ha affrontato il cancro, compare anche una due giorni dedicata a “Cibo e’ Salute” con appuntamenti (ospitati dall’Istituto Alberghiero Panzini) con lo chef Giovanni Allegro, consulente di cucina della Fondazione I.R.C.C.S. dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Attività nel corso delle quali vengono presentati i cibi che aiutano a prevenire i tumori”. Il direttivo coglie l’occasione per ringraziare la professoressa Sagrati dell’Itituto Panzini, il professore di sala Germano Carboni, lo chef Allegro e lo chef Silvano Pettinari per l’attenzione rivolta da sette anni a questa parte alle iniziative dell’ottobre in rosa.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it