Centro Diurno Alzheimer e bambini di Marzocca insieme

Centro Diurno Alzheimer e  bambini di Marzocca insieme

Centro Diurno Alzheimer e  bambini di Marzocca insieme

Ti vengo a trovare, una iniziativa che ha coinvolto gli ospiti del Granaio della Fondazione Opera Pia Mastai Ferretti. Lunedì la festa finale

Centro Diurno Alzheimer e  bambini di Marzocca insieme Centro Diurno Alzheimer e  bambini di Marzocca insieme Centro Diurno Alzheimer e  bambini di Marzocca insieme Centro Diurno Alzheimer e  bambini di Marzocca insieme

SENIGALLIA – Quando le iniziative riescono, perché doverne per forza inventarne di nuove? Siamo al Granaio, il Centro Diurno Alzheimer  della Fondazione Opera Pia Mastai Ferretti affidato alla cooperativa Progetto Solidarietà, e anche quest’anno le operatrici hanno pensato, e pensato bene, di riproporre “Ti vengo a trovare”, iniziativa che ha visti coinvolti gli ospiti del Centro e ben 36 bambini. Se lo scorso anno la proposta era rivolta ai piccoli della scuola Materna Collodi, quest’anno è toccata alle prime della scuola primaria Don Milani di Marzocca.

In piccoli gruppi, i bambini – accompagnati dalle loro maestre Teresa e Carmen – hanno passato delle ore piacevoli e gustose con gli ospiti del Granaio per realizzare insieme, rigorosamente insieme, delle tagliatelle. Armati di grembiulino e tanta curiosità, i bambini si sono divertiti ad imparare a fare la pasta all’uovo. Il lungo tavolino del centro vedeva da un lato lo schieramento dei bambini, e dall’altro quello delle signore ospiti del Centro. Ciascuno con il suo piano di legno (la spianadora, come si dice dalle nostre parti), ciascuno con il suo rasagnol’, piccolo per i piccoli, grande per i grandi. Tutti  impegnati a fare la “buganina” con la farina e poi crac, a rompere l’uovo e poi giù ad impastare e pastrocchiare.

Uno spasso. Per tutti. Anche per i genitori che a casa hanno poi avuto l’opportunità di cucinare e mangiare il lavoro fatto dai propri figli.

Lunedì 21 ci sarà la festa finale con l’assegnazione del Diploma di Piccolo Chef. Saranno presenti naturalmente loro, i bambini e gli anziani del Granaio assieme ai genitori e alle insegnanti. Non mancherà Mario Vichi, il presidente della Fondazione Opera Pia e le operatrici che hanno curato l’iniziativa.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it