Allarme sicurezza a Fermignano, il Pd si rivolge al Governo

Allarme sicurezza a Fermignano, il Pd si rivolge al Governo

Attualmente sono presenti solo 5 carabinieri. Il gruppo consiliare di opposizione in Comune, attraverso i suoi parlamentari, ha rivolto un appello al ministro della Difesa

Allarme sicurezza a Fermignano, il Pd si rivolge al GovernoFERMIGNANO – Il consigliere di opposizione Emanuele Feduzi (nella foto) rompe l’indugio e scrive direttamente al ministro della Difesa sperando di essere utile alle istituzioni locali. “Mentre la cronaca ci informa dell’aumento di furti avvenuti e che continuano ad avvenire nel nostro paese – sottolinea – le forze dell’ordine in servizio sono sempre meno.  Attualmente, a Fermignano, sono presenti solo 5 carabinieri che ogni giorno, nonostante gli evidenti disagi,  svolgono il loro lavoro con immenso impegno, dedizione e pazienza. Inoltre, è bene ricordare che da gennaio 2016 siamo anche senza maresciallo considerando il pensionamento di Portanova.

E’ una situazione paradossale – dichiara il capogruppo all’opposizione – non è possibile che per cittadina di 8700 abitanti, con un tessuto industriale e sociale tra i più importanti della provincia oggi si abbiano disponibili in organico solo 5 carabinieri. E’ bene ricordare – continua il consigliere – che il nostro paese avrebbe  diritto ad avere: 2 marescialli, 1 brigadiere e 3 appuntati carabinieri”.

Per questo, il gruppo consigliare “Partecipare”, nei giorni scorsi, ha richiesto al comando di Polizia Locale un aumento di passaggi all’interno delle vie della città dalle 18.00  a fine turno e grazie allo sforzo dell’intero comando, che si trova con ben tredici agenti in meno rispetto alla normativa vigente, è stato concesso un aumento della vigilanza per sole due settimane.

Inoltre si è chiesto l’aumento della video sorveglianza, già peraltro richiesta al Sindaco dal precedente Prefetto della Provincia di Pesaro Urbino proprio per aiutare e agevolare il lavoro delle forze dell’ordine. Sappiamo però che l’impegno profuso anche dalle amministrazioni locali  non basta,  “ed è proprio per questa ragione – conclude Feduzi – che il gruppo di minoranza ha deciso, in un’ottica di collaborazione,  si portare all’attenzione del nostro Governo la situazione in cui oggi si trova Fermignano. Ho già chiesto l’impegno dei parlamentari Pd e ad oggi spero che il Governo possa darci risposte celeri ed esaustive”.  (eg)

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it