Al Pergolesi la grande musica da Verdi a Gershwin

Al Pergolesi la grande musica da Verdi a Gershwin

Previsto anche un omaggio al Premio Oscar Ennio Morricone Sabato, alle ore 21, il concerto del gruppo di ottoni Salvadei Brass, solista d’eccezione Fabrizio Fabrizi

Al Pergolesi la grande musica da Verdi a Gershwin

JESI – A chiusura della rassegna “SINFONICA 3.0” del Teatro Pergolesi di Jesi, nell’ambito di una stagione concertistiche tra le più ricche e variegate delle Marche, sabato 19 marzo alle ore 21 si esibisce l’ensemble di ottoni marchigiano Salvadei Brass nel concerto “OTTONI ALL’OP(E)RA”, con un solista d’eccezione: Fabrizio Fabrizi prima tromba del Teatro San Carlo di Napoli e già ospite del Festival Pergolesi Spontini 2009.

Organizzata e promossa dalla Fondazione Pergolesi Spontini in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica G. Rossini e con Salvadei Brass, “SINFONICA 3.0” ha proposto nei precedenti appuntamenti un omaggio a Gioachino Rossini, ed un evento su musiche dei Pink Floyd per orchestra e band rock. Sotto il segno della contaminazione tra classico e moderno, sarà il concerto “OTTONI ALL’OP(E)RA”, in un programma affascinante che spazia dalle più belle suite e sinfonie d’opera (Cavalleria Rusticana di Mascagni, Traviata e Nabucco di Verdi, Carmen di Bizet), al grande jazz (Hoagy Carmichael, George Gershwin), alle canzoni latino-americane… senza dimenticare le musiche del grande Ennio Morricone quale omaggio al Premio Oscar vinto poche settimane fa. Il tema musicale della serata si snoda attraverso un percorso dedicato a trascrizioni originali, alcune delle quali, grazie all’inconfondibile colore strumentale degli ottoni, alquanto spettacolari.

Composto da musicisti marchigiani, il Salvadei Brass si è costituito con lo scopo di proporre le più belle pagine musicali in arrangiamenti e trascrizioni per ottoni e percussioni; suonano Yuri Valenti, Andrea Olori e Mario Biancucci (trombe), Marco Gasparrini (flicorno soprano), Alessandro Fraticelli (corno), Diego Giatti, Niccolò Serpentini, Eugenio Gasparrini, Luca Morresi (tromboni), Diego Copponi (trombone basso), David Beato (tuba), Andrea Piermartire (percussioni).

Posto unico: intero € 18, ridotto € 12, ridotto Opera Card € 10, ridotto scuole € 4; Loggione € 8 (in vendita il giorno stesso del concerto).

Biglietteria Teatro: tel 0731 206888, biglietteria@fpsjesi.com; www.fondazionepergolesispontini.com

SALVADEI BRASS

Composto da musicisti prevalentemente marchigiani, il Salvadei Brass si è costituito con lo scopo di proporre le più belle pagine musicali in arrangiamenti e trascrizioni per ottoni e percussioni. Ha rappresentato la Regione Marche, in Italia e all’estero, in occasione di scambi culturali e manifestazioni ufficiali. Presenza stabile da un ventennio alle stagioni liriche estive dello Sferisterio, ha partecipato come complesso di palcoscenico alle produzioni più importanti del Macerata Opera Festival. Numerose le touenèe e le esibizioni in prestigiosi teatri e sale da concerto in Italia, Germania, Ucraina, Repubblica Ceca, Brasile, Francia, Malta, Città del Vaticano.

FABRIZIO FABRIZI

Nasce a Roma, si diploma in Tromba presso il Conservatorio di Musica della stessa città con il massimo dei voti. Inizia giovanissimo la sua carriera di 1° Tromba vincendo audizioni presso l’Orchestra Giovanile dei “Jenues de Mediterranee”, l’Orchestra Giovanile Italiana, l’Orchestra Giovanile dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma e l’Orchestra Giovanile del Teatro alla Scala di Milano, con la quale si esibisce come solista. Si perfeziona con i Maestri: G. Barone, C. Garrec, A. Plog, V. Penzarella, R. Martin . Ha collaborato in qualità di 1° Tromba con l’Orchestra Internazionale d’Italia, l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, con le quali partecipa alle tournée in Francia, Egitto, Libano, Siria, Giordania, Thailandia, Grecia, Germania, Ungheria, Spagna, Polonia, Giappone, Messico, Russia, Cina, Oman, Cile e Usa. Ha suonato sotto la direzione dei seguenti Maestri: G. Prêtre, E. Inbal, D. Oren, G. Tate, M.W.Chung, E. Morricone, R. Muti, Y. Temirkanov, A. Pappano, G. Dudamel, V. Gergiev, Z. Metha.

Dal 2000 ricopre il ruolo di 1° Tromba presso l’Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it