Una Casa della Salute per la Valcesano

Una Casa della Salute per la Valcesano. Si sta preparando l’inaugurazione della struttura dell’ex Bartolini di Mondolfo

Una Casa della Salute per la Valcesano Una Casa della Salute per la ValcesanoMONDOLFO – Mentre si attendono gli ultimi adempimenti per l’inaugurazione della Casa della Salute Bartolini a Mondolfo, l’assessore ai Servizi Sociali Flavio Martini ripercorre la strada che sta  portando a questo traguardo.

“Mentre il Bartolini sino a qualche anno fa sembrava una struttura condannata al declino, oggi essa diviene un fiore all’occhiello per la sanità di tutta la bassa Valcesano e dunque per le Marche. La casa della salute che si inaugura, infatti – sottolinea Martini – non è una realtà che riguarda in senso stretto i soli abitanti di Mondolfo ma si inserisce in un percorso che coinvolge anche le comunità delle località limitrofe, a partire dai due Comuni di San Costanzo e Monteporzio, per arrivare a quelli di Marotta e di Castelvecchio”. Struttura baricentrica, il Bartolini offre servizi legati ai poliambulatori, al distretto sanitario, all’amministrazione, ed ora anche una RSA per un bacino di oltre 20.000 persone.

Una Casa della Salute per la Valcesano“Grazie ad un importante intervento pubblico regionale, con l’apporto  di cospicui finanziamenti comunali, le Amministrazioni del Sindaco Cavallo che si sono succedute hanno avuto ben chiaro l’itinerario da percorrere a vantaggio della sanità di Mondolfo e Marotta e della bassa Valcesano. Dapprima si è proceduto – ricorda ancora Martini – ai lavori strutturali del Bartolini:  il rifacimento delle coperture, la messa a norma degli impianti, l’igienizzazione dei locali. Poi si è realizzato un  rilancio dei servizi sanitari offerti, lavorando sempre in stretta sinergia con l’Area Vasta 1 dell’Asur che ha subito colto il ruolo strategico di questa struttura pubblica per l’intero comprensorio”.

Anche i Consigli Comunali di San Costanzo e Monteporzio, all’unisono con Mondolfo, hanno chiesto e appoggiato la RSA al Bartolini che oggi  è un risultato non più solo un progetto. “ La dimostrazione che a questa amministrazione – conclude Martini – la sanità sta particolarmente a cuore”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it