Piatti della tradizione nelle feste di VerAmicizia

Piatti della tradizione nelle feste di VerAmicizia. Confronto tra Marche e Campania. Canti, giochi e balli ma anche programmazione di eventi

Piatti tradizionali nelle feste di VerAmiciziaSAN COSTANZO – Nelle recenti Feste Sociali dell’Associazione” VerAmicizia” di Senigallia, ospitate nella accogliente e naturale Struttura  agreste  del B & B “Dolce Vita” di San Costanzo, del proprietario nonché socio benemerito Fausto, sono stati proposti piatti  della tradizione contadina, basati  sulla riscoperta dei vecchi ed indimenticati profumi e sapori del passato, come peraltro fatto a Natale con la classica “polenta sulla spianadora”.

Va menzionata la particolarità del coinvolgimento dei partecipanti alle fasi di preparazione e cottura dei cibi nostrani, composti da ingredienti rigorosamente di tipicità locale ( a Km. 0). anche con insegnamento alla raccolta delle erbe spontanee  sul vicino campo.

A rendere più interessanti e divertenti le giornate , trascorse in un clima di allegria, il confronto tra le specialità marchigiane  servite sabato 6/2 dalla squadra dell’ospitante Fausto con  la collaborazione delle amiche Annamaria e Gabriella del Gruppo di Falconara, rispetto a quelle  della Campania proposte per il successivo sabato 13/2 da Libero, un salernitano trasferitosi nella nostra provincia.

I piatti marchigiani riguardavano  specialità con funghi caserecci, erbe miste di campo nonchè gustose e variopinte  frittate; quelli campani  primo di Pantacce con i famosi Fagioli di Controne, Frittelle di alici , Frittelle di Cicinielli e lumachine di Mare.

La simpatica gara culinaria  valutata nel secondo Sabato , a differenza della concomitante  partita  di misura vinta dalla Juve  sul Napoli con gli inevitabili sfottò dei tifosi juventini  presenti in maggioranza, è terminata con un equo salomonico pareggio decretato dai  numerosi partecipanti, nell’unanime apprezzamento  dell’altà qualità e genuinità  del gusto delle pietanze servite, per la gioia dei palati.

Non sono mancati i dolci tipici del Carnevale fatti in casa oltre a canti e giochi  oltre ad aver trovato uno spazio di tempo per discutere dei prossimi eventi sociali.

L’Associazione di Promozione Sociale “VerAmicizia”, infatti,  persegue finalità  di socializzazione attiva  e reciproco volontariato anche a favore di persone sole per cause involontarie, mediante l’organizzazione di eventi socio-ricreativi e culturali, al fine di rendere il tempo libero il più divertente, creativo ed economico possibile.

Sono state programmate diverse attività sociali, quali la pratica del ballo grazie alla disponibilità ed esperienza della Socia Carla, oltre ad attività ludico-sportive (booling, bocce, ecc.) anche all’aperto, in prossimità della primavera/estate, in particolare l’escursionismo ecologico(passeggiate,trekking, ecc.), oltre a visite a Musei e Città d’arte.

Per favorire lo scambio di notizie e di opinioni tra gli aderenti  e simpatizzanti, è stata attivata una Rete comunitaria di Gruppo mediante Sistema WhatsApp, anche se la filosofia dell’Associazione è orientata verso rapporti  interpersonali diretti e non virtuali.

L’Associazione tuttavia, oltre all’aspetto ludico-ricreativo , si occupa anche delle problematiche di utilità quotidiana come la recente Richiesta diretta all’Asur di Fabriano, per aiuti relativi alla dotazione di supporti di telesoccorso a favore di persone sole ed a rischio per problemi di precarietà. come peraltro evidenziato da episodi di cronaca locale.

Le attività sociali programmate e  le finalità associative  sono pubblicate sul sito: www.veramicizia.it

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it