Per un San Valentino di sentimento e qualità

 

Per un San Valentino di sentimento e qualità. A Jesi La quinta essenza: sogno, magia e malìa di flauti e chitarre

Per un San Valentino di sentimento e qualitàJESI – Questo il titolo del secondo appuntamento con la Rassegna “Concerto a Palazzo”, domenica 14 febbraio ore 17.30: promosso dalla Fondazione “Alessandro Lanari”, in occasione della festa di San Valentino arriva infatti a Jesi un appuntamento con la delicatezza d’amore, sotto forma di armonie e melodie ammalianti…
Su musiche di Dowland, Holborne, Telemann, Händel, Vivaldi, Frescobaldi, Sanz e Rossi, in scena Rossella Rezzolla, Massimo Agostinelli, Eugenio Caronna e Andrea Zampini alle chitarre, e Luca Dragani ai flauti dolci. Un organico strumentale inusuale -quattro chitarre e flauti dolci- e interpreti di grande qualità esecutiva per un evento di rarissima proposta, alla ricerca di atmosfere uniche e momenti musicali di livello superiore: sonorità delicate e raffinate come filigrana d’oro, intrecci concertanti di timbri, melodie e armonie che ricreano il fascino di mondi poetici lontani nelle pagine straordinarie di importanti compositori di varia provenienza europea tra ‘600 e ‘700. La cornice è Palazzo Baldeschi Balleani, una delle residenze aristocratiche storiche più belle di Jesi, capolavoro rococò e scrigno di grande eleganza, oggi sede della Fondazione Federico II che collabora alla Rassegna e ospita cortesemente il concerto. Ingresso € 12. Info e prenotazioni: 0731-4684; 338-8388746.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it