Nelversogiusto festeggia i primi cinque anni

SENIGALLIA / Nelversogiusto festeggia i primi cinque anni.  Una bella iniziativa all’auditorium San Rocco

Nelversogiusto festeggia i primi cinque annidi VINCENZO PREDILETTO

SENIGALLIA – L’ Associazione culturale “NELVERSOGIUSTO – SENIGALLIA/POESIA”, aderente fin dalla sua costituzione nel 2011 al Movimento Mondiale della Poesia (W.P.M.), con il patrocinio del Comune di Senigallia e della Consulta per la Cultura, per celebrare degnamente il quinquennale della Fondazione ha voluto presentare pubblicamente il Progetto culturale “Il Ciclo che rinasce” – un passato di cinque anni aperto al futuro, presso l’accogliente e gremito Auditorium di S. Rocco.

A presentare e condurre l’importante evento è stato chiamato il prof. Vincenzo Prediletto, cultore appassionato di poesia nonché sostenitore dall’inizio delle varie iniziative culturali dell’Associazione, il quale – dopo la visione in magico silenzio e a luci spente del bellissimo video realizzato dal versatile socio e poeta dialettale Franco Patonico – , ha invitato sul palco l’Assessore alla cultura, l’insegnante Simonetta Bucari che ha porto il saluto del Sindaco e dell’Amministrazione comunale confermando il convinto sostegno a tutte le attività e proposte a largo raggio e in diversi ambiti  programmate anche per il 2016 dall’Ass. NVG, considerata ormai anima e parte integrante della comunità senigalliese e del territorio miseno.

Nelversogiusto festeggia i primi cinque anni“Quale modo migliore di festeggiare il Quinquennale dell’Associazione proprio nel giorno di S. Valentino – ha sottolineato congruamente il presentatore – se non con un pomeriggio domenicale ricco di musica, video, letture e premiazioni di giovani poeti da condividere col pubblico all’insegna della poesia, per risvegliare l’amore per il bello,l’arte e la cultura in tempi di grave crisi, non solo a livello socio-economico ma soprattutto sotto l’aspetto etico-morale!?”  A questo punto, dato il benvenuto al numeroso pubblico ed agli ospiti venuti da fuori provincia e regione e presentate le due musiciste, Nadia Jegorova al pianoforte e Francesca Lani al violino, il prof. Prediletto ha dato il via alla prima parte dell’evento in scaletta che prevedeva l’esposizione di quattro aree tematiche per dare un quadro sintetico delle attività e dei progetti portati avanti in questi anni da parte di alcune poetesse, socie referenti dell’Ass. Nelversogiusto.

Così, di volta in volta, si sono susseguiti gli interventi di Elisabetta Freddi sulla “Lingua Madre”, su recital e performance in dialetto di poesia itinerante nei luoghi della città, vedi – ad esempio – la rassegna estiva in Via Carducci nel caratteristico quartiere Porto, di forte richiamo popolare e di buon livello qualitativo; di Paola Mazzieri sulla “Maratona di Poesia”, ideata per il 13 agosto e giunta alla quarta edizione, al Molo di Levante dalle ore 17 fino a notte inoltrata, in sinergia con altre Associazioni artistiche, con l’allestimento suggestivo del percorso delle pietre e l’Angolo dell’Arte, ottenendo anno dopo anno un crescente successo di pubblico e la gradita partecipazione di turisti e forestieri; di Silvia Cingolani su “Un Ponte tra generazioni”, una serie impegnativa e feconda di collaborazioni con alcuni Istituti Scolastici ( Istituto comprensivo di Ripe Trecastelli, I.P.S.I.A, Alberghiero Panzini) grazie a laboratori didattici che promuovono la conoscenza e la pratica della scrittura poetica attraverso lo sviluppo della creatività individuale e di gruppo; e, quindi, di Matilde Avenali, Presidente dell’Associazione, sul perché di “Editare”. La Avenali ha voluto prima di tutto ringraziare l’Assessore Simonetta Bucari per la presenza e per il proficuo rapporto intercorso finora tra l’Amministrazione comunale e l’Associazione NVG – Senigallia/Poesia, a cui ha ribadito il proprio costante appoggio, ha poi illustrato la “Bottega di Scrittura” che ha preso il via l’anno scorso il 17 novembre con quattro incontri ed il primo “Concorso Nazionale On Line “Poiesis – Under 35” dedicato alle nuove generazioni, accompagnato per l’occasione dalla stampa  di un  agile libretto contenente le poesie premiate, quelle segnalate e le menzioni d’onore, realizzato con cura e bravura da Franco Patonico e distribuito a tutti i partecipanti presenti. A conclusione del suo intervento, la Presidente ha rivolto un plauso di cuore al prof. Alfio Albani, Presidente della Giuria, nel decennio scorso nelle vesti di Assessore alla Cultura promotore lungimirante  di seguitissimi e produttivi corsi di scrittura poetica diretti dal poeta Umberto Piersanti e dal critico Roberto Galaverni  che hanno prodotto la scintilla per la nascita dell’Associazione nel 2011.

Nelversogiusto festeggia i primi cinque anniSuccessivamente, ha ringraziato il prof. Camillo Nardini, Presidente di “Sena Nova” che nel novembre 2013 ha pubblicato la preziosa Antologia “La Poesia in città – La Città nel mondo”, nonché la poetessa Renata Sellani che dall’inizio ha sempre incoraggiato, consigliato e seguìto i poeti e le poetesse nelle varie iniziative  e durante i recital e gli incontri con gli autori tenutisi nel biennio 2013-14 presso il Caffè Letterario “Le Boudoir” in Via Armellini. A questo punto, ben apprezzate alcune gradevoli e romantiche improvvisazioni musicali del duo Jegorova – Lani, il conduttore Prediletto, dato il via alla seconda parte dell’evento, ha presentato e ringraziato i componenti della Giuria, il prof. Alfio Albani, Presidente, il prof. Marco Di Pasquale, lo scrittore e docente Roberto Dall’Olio ( assente per motivi familiari), Silvia Cingolani, Elisabetta Freddi e Marisa Landini, poetesse e socie di NVG come pure Paola Mazzieri, segretaria del  I°Concorso On Line “Poiesis – Under 35”. Sono così stati chiamati sul palco, prima a leggere le proprie composizioni e poi a ricevere le rispettive targhe ed una serie di volumi e raccolte poetiche, i segnalati Nicola Canestrari di Trecastelli e Michele Veschi di Senigallia, per le menzioni d’onore Giulia Faggioli di Firenze, Penelope Crostelli di Ostra, mentre il prof. Di Pasquale delegato in assenza di Simone Maria Bonin di Paese – Treviso ha letto la sua poesia e ritirato il premio. Elisabetta Freddi ha letto “Anime care” della 3^ classificata, Raffaella Romano di Copparo-FE, assente per influenza e dispiaciuta essendo il 1° concorso cui partecipava; assente per motivi personali pure il secondo classificato, Luigi Finucci di Fermo, la cui poesia “Il suono delle barche” è stata letta da Silvia Cingolani.

Nelversogiusto festeggia i primi cinque anniIl prof. Albani ha invece consegnato il premio al commosso ed emozionato padre del 1° classificato, Simone Sanseverinati di  Filottrano, assente per motivi di lavoro, il quale ha fatto pervenire all’Ass.ne una nota di ringraziamento e di scuse dicendosi “lieto di inviare il padre a ritirare il Premio ritenendo che sia la persona più adatta, perché in fin dei conti i genitori sono le persone che ci avviano verso ogni conquista e mio padre merita davvero molto.” Lunghi applausi rivolti sia al padre che al vincitore si sono levati dalla sala quando Paola Mazzieri ha terminato la lettura della poesia vincitrice “L’altra parte del mondo.” Altri due riconoscimenti, infine, sono andati a Jacopo Curi di Appignano (MC) con il Premio speciale Presidente di Giuria consegnato dal prof. Albani, a Giulia Trobbiani di Macerata con il Premio speciale Presidente del Concorso consegnato da Matilde Avenali.

La vivace kermesse delle premiazioni è stata conclusa da un delizioso brano delle due talentuose musiciste. Il prof. Prediletto, dopo aver ringraziato vivamente per l’ascolto attento e partecipe il pubblico, l’assessore Bucari, gli ospiti venuti da lontano, per dare il giusto risalto alla Poesia come valore fondamentale della vita umana ha letto a sorpresa la significativa poesia “Donna” di Alda Merini dedicandola espressamente a tutte le donne presenti ed all’universo femminile nella ricorrenza speciale di S. Valentino, auspicando un futuro migliore per le nuove generazioni da poter condividere con l’umanità intera. Il conduttore ha quindi sollecitato i giovani premiati, i componenti della Giuria e le referenti dell’Ass. Nelversogiusto a salire sul palco per le rituali foto di gruppo, mentre la Presidente Avenali invitava tutti nella stanza retropalco per un simpatico momento conviviale con buffet dolce e salato e brindisi augurale.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it