MERCATELLO SUL METAURO

MERCATELLO SUL METAURO

MERCATELLO SUL METAUROIl borgo, che fu tra i castelli più importanti dell’antica regione della Massa Trabaria, ha mantenuto nel nucleo storico parte dell’aspetto medioevale, caratterizzato da una cinta murata protetta dal solco dei due corsi d’acqua, il Metauro e il torrente Sant’Antonio.

Nella centrale piazza Garibaldi di Mercatello sul Metauro domina la Collegiata, che conserva la massa muraria della costruzione romanica, con belle finestrature gotiche e un’antica icona bizantina raffigurante la Madonna delle Grazie custodita in una preziosa teca di legno dorato e dipinto.

Il museo della Collegiata raccoglie un’ampia collezione di arredi sacri. La Chiesa di San Francesco, ubicata nell’omonima piazza, è una bellissima costruzione in stile romanico-gotico, rimaneggiata nel XV secolo.

MERCATELLO SUL METAUROVanta notevoli opere d’arte: nell’abside spiccano una tavola trecentesca del Crocifisso di Giovanni da Rimini e il monumento sepolcrale di Bartolomeo Brancaleoni, signore di Mercatello nella prima metà del XV secolo.

La zona di Mercatello è rinomata per il tartufo, sia nero che bianco, che è protagonista indiscusso della gastronomia locale.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it