A Senigallia si parla di merito e meritocrazia

A Senigallia si parla di merito e meritocrazia. Giovedì in Biblioteca un seminario di studio con il prof. Alain Goussot

goussotalain0088SENIGALLIA – Giovedì 11 febbraio alle ore 15.30 presso la Biblioteca Antonelliana di Senigallia si parlerà di merito, meritocrazia e libertà d’insegnamento nel seminario di studio guidato dal prof. Alain Goussot, docente di pedagogia speciale presso l’Univ di Bologna.

L’evento è organizzato da un gruppo di docenti delle scuole senigalliesi e rappresenta una delle rare occasioni per poter riflettere sui cambiamenti in atto nella scuola, in particolare quello relativo alla valutazione dei docenti: come realizzare una efficace valutazione del sistema scolastico e dei docenti salvaguardando al contempo la libertà d’insegnamento e l’idea di una scuola democratica? La scuola pubblica statale così come è delineata nella nostra Costituzione è a rischio? L’introduzione nel sistema scolastico della meritocrazia favorirà un cambiamento costruttivo verso una migliore qualità delle nostre scuole? Sono domande che non solo i docenti ma anche i genitori e la società civile si stanno ponendo oscillando tra il desiderio del ritorno ad una scuola più severa, punitiva, selettiva e l’istanza di una scuola inclusiva che promuova formazione culturale, educazione all’alterità e alla cooperazione.

Si richiederà un piccolo contributo di 5 euro come autofinanziamento per le spese sostenute, la segreteria sarà aperta dalle 15.00 per la registrazione dei partecipanti.

Nella foto: il  prof. Alain Goussot, docente di Pedagogia Speciale all’Università di Bologna

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it