A Marotta e Mondolfo serve più impegno verso il sociale

A Marotta e Mondolfo serve più impegno verso il sociale. Le indicazioni di Progetto Comune per la prossima Amministrazione

A Marotta e Mondolfo serve più impegno verso il socialeMONDOLFO – Continuano le iniziative per Marotta e Mondolfo del gruppo di lavoro “Progetto Comune”. Un gruppo che nasce dall’esigenza di dar voce ai cittadini della nostra comunità, alle loro problematiche, ai loro progetti e alle loro proposte. “L’obbiettivo principale che abbiamo deciso di perseguire – affermano i componenti del gruppo di lavoro “Progetto Comune” Alice Andreoni, Filomena Tiritiello e  Vanna Sessegolo – è il raggiungimento di una forte coesione oltre che territoriale…anche sociale. Per il raggiungimento di tali obbiettivi, ovviamente non si può prescindere da quell’istituzione che rappresenta il punto nevralgico su cui si fonda ogni comunità: la famiglia nella sua più ampia accezione.

“Proprio in questi giorni è stato approvato a Fano il nuovo regolamento sui servizi sociali per rispondere in maniera più adeguata e concreta alle esigenze attuali (ben diverse da quelle del 1999, data del precedente documento). Progetto Comune auspica l’adozione di questo nuovo regolamento che permetterebbe un miglioramento delle politiche sociali ed un allineamento del nostro Comune al percorso intrapreso nel nostro ambito territoriale sulle politiche sociali.

“Soprattutto in questo periodo di aspra crisi economica le famiglie sono diventante dei veri e propri ammortizzatori sociali a favore di minori, anziani, ammalati e persone diversamente abili per questo l’Amministrazione comunale è chiamata a fare la sua parte sostenendole ed incentivandole concretamente.

“Progetto Comune attraverso la promozione di nuove iniziative strategiche e concrete punta al potenziamento di quegli interventi già esistenti nell’Amministrazione locale, i quali, però, rischiano di non essere sufficienti, per via della scarsa comunicazione degli enti preposti.

“Al fine di sopperire tale lacuna, ci attiveremo per organizzare degli incontri d’ascolto su tematiche centrali e di rilevanza primaria, partendo dall’esigenze e dai punti di vista dei diretti interessati, con lo scopo di migliorare quei valori di solidarietà e coesione insiti nel significato di famiglia e che rappresentano le fondamenta di una società civile e integrata.

“Tra le iniziative che intendiamo sostenere nei prossimi mesi e che svilupperemo assieme ai cittadini:

  • Favorire la costruzione di centri di aggregazione per giovani e anziani, come la mediateca e orti sociali.
  • Banco di sostegno neo-natale, fornitura di beni di prima necessità nei primi 6 mesi del bambino.
  • Contributi in conto interessi per i mutui stipulati dalle giovani coppie per l’acquisto della prima abitazione.
  • Potenziamento dei consultori familiari come strumenti di aiuto alla famiglia.
  • Convenzioni con il servizio sanitario per la visita medica gratuita di idoneità ai giovani che praticano sport dilettantistico iscritti nelle associazioni locali.
  • Miglior collegamento tra Marotta, Mondolfo, con i quartieri cittadini e le piccole frazioni con collegamenti diretti per il Municipio/Rsa/Cimitero”
  • Nella foto:  Alice Andreoni, Filomena Tiritiello e  Vanna Sessegolo di Progetto Comune
Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it